Come scegliere il miglior vogatore per rapporto qualità prezzo: consigli utili e considerazioni per l’acquisto.

Oggi l’attività fisica è un must a cui difficilmente molte persone riuscirebbero a rinunciare. Che sia attività all’aperto, in casa o in palestra, è comunque benefico sia per il corpo per per la mente. Nei tempi moderni hanno preso piede moltissimi macchinari volti al miglioramento del nostro fisico. Alcuni sono indicati per tonificare, altri per dimagrire e via discorrendo. Di certo chi si intende poco del settore, potrebbe riscontrare non poche difficoltà a capire effettivamente quale macchinario faccia più al caso proprio!

Nel seguente articolo, giusto per fare un po’ di chiarezza, parleremo nello specifico del vogatore. Scopriremo come e perché usarlo, quali siano le sue caratteristiche ed il più conveniente in termini di rapporto qualità/prezzo. Perciò non perdiamo altro tempo e vediamo tutto quello che di più utile c’è da sapere a tal proposito.

Lo sport fa bene a tutti!

Che sia corpo libero o con particolari attrezzature, lo sport si sa, è un qualcosa che apporta solo benefici. Chi lo pratica per passione, chi per necessità fisica o chi perché tiene alla propria salute, esistono esercizi e macchinari che bene o male vanno incontro a tutti, da i più agili ed assidui praticanti, ai principianti alle prime armi. Certo è importante, prima di cominciare qualsiasi attività, porsi in primis un obiettivo.

Una volta individuato quello, sarà possibile dedicarsi alla scelta dei nostri esercizi e se sul mercato esiste un macchinario che faccia proprio al caso nostro. E se volessimo puntare su un vogatore? Cosa c’è da sapere al riguardo? Scopriamolo subito!

Vogatore, tutto quello che occorre sapere.

In parole semplici, il vogatore è uno strumento ginnico adatto sia per uso domestico che per un uso di tipo professionale in palestra. Il suo principio di funzionamento, si basa sul movimento tradizionale della vogata, risalente a secoli fa e che da sempre ha coinvolto l’uomo quando occorreva dar potenza alle grandi navi. Il concetto, chiaramente, è stato rivisitato ed oggi rimane utile in chiave di vero e proprio esercizio fisico da emulare.

La sua utilità, è quella di poter far allenare praticamente tutto il corpo.

Risulta essere uno degli attrezzi ginnici più completi, in grado di potenziare sia l’allenamento aerobico che anaerobico. Utilissimo sia per chi punta a migliorare la resistenza, la forza che la perdita esponenziale di grassi e quindi di calorie superflue. In poche parole, parliamo di un attrezzo che mira all’allenamento total body.

  

Quali sono i benefici che apporta l’uso di un vogatore?

La sua notorietà non è certo casuale. Il motivo che sta dietro all’indubbio apprezzamento per questo macchinario, è la sua totalità nell’allenamento tra i più completi che possano esserci. Nonché, risulta anche essere particolarmente semplice ed intuitivo il suo utilizzo. Ma vediamo insieme tutti i benefici che un vogatore è capace di offrire:

  • Aerobici.
  • Muscolari.
  • Estetici.

Vediamo nel dettaglio ogni singolo beneficio citato.

Benefici aerobici.

Sostanzialmente, usare un vogatore, aumenterà il vostro battito cardiaco insieme alla capacità di resistere agli sforzi a cui il corpo è sottoposto. Il tutto avviene riducendo i tempi di recupero. Se è la crescita esponenziale della resistenza che cercate, questo potrebbe essere il macchinario più adatto.

Benefici muscolari.

I muscoli lavorano in sinergia e gran parte di essi viene coinvolto nell’allenamento. Il punto di forza di tale attrezzo, è che non vanno a crearsi dei sovraccarichi eccessivi sulle articolazioni. Dai dorsali alle gambe fino ad arrivare ad addominali e braccia, tutto sarà compreso per un rassodamento totale.

Benefici estetici.

Per logica, il lavoro assiduo con un vogatore, regalerà in tempi brevi una fantastica silhouette, assicurando un fisico scolpito e pressoché tonico ed in forma.

Ma come è fatto un vogatore?

Prima di selezionare questo come il vostro attrezzo preferito per iniziare un percorso di tonificazione o dimagrante, è sempre bene sapere e capire di come esso sia composto. Solo così, anche il suo funzionamento apparirà più chiaro. Le sue componenti essenziali sono:

  • Telaio (costituito da un carrello mobile e binario) 
  • Sedile.
  • Volano.

Il concetto di funzionamento è molto semplice in realtà. Basterà sedersi sul sedile, spesso ergonomico, afferrare il volano che a sua volta è collegato ad un sistema elastico e con catena o a pistoni, e cominciare il cosiddetto rowing. In pratica, non faremo altro che riprodurre il movimento dei canottieri. Sarà proprio questo specifico movimento ad apportare tutti quei benefici che abbiamo giù sottolineato in precedenza.

Quale vogatore scegliere col miglior rapporto qualità/prezzo?

Trovandoci di fronte alla scelta finale, non possiamo che porci tale quesito. Sostanzialmente, prima di muovere il grande passo, andrebbe considerato un lungo elenco di fattori. Come ad esempio, dove andrà a posizionarsi il vogatore? Occorre che si richiuda oppure no? Che tipo di trazione serve per il migliore allenamento specifico? Che portata sono in grado di gestire?

Una volta che saremo in grado di rispondere a tutti questi quesiti, potremmo muoverci verso una scelta. Chiaramente se dovessimo citare in esempio una tipologia di vogatore non particolarmente costoso e comunque efficiente, potremmo di certo consigliare quello idraulico. La resistenza similare a quella dell’acqua è già garante di un buon esercizio, non sono molto ingombranti ed è il migliore se non si è molto esperti di questo attrezzo. Risulta idoneo anche all’utilizzo in casa senza la necessità di un istruttore.

Oltre a tutto ciò, ovviamente andrà valutato il nostro budget. Dovremo essere capaci di far rientra nella spesa prefissata, un attrezzo per lo più completo e funzionale, magari con una serie di programmi preimpostati ed un comodo display.

Consigli utili.

Evitate in ogni caso di buttarvi su attrezzi troppo professionali se siete ancora alle prime armi. Per quanto siano indubbiamente migliori tali vogatori, spesso risultano molto più impegnativi e se siete sportivi occasionali, potrebbe rivelarsi di certo una spesa eccessiva. Quindi cominciate gradualmente, senza eccedere. Preferite un vogatore più piccolo che sia idoneo anche e soprattutto alla vostra corporatura. Successivamente, dopo la pratica se sarà necessario, orientatevi su macchinari più performanti e con funzionalità aggiunte. Ad ogni modo, che si tratti di un vogatore economico o di uno di alta fascia, assicurerà comunque ottimi risultati. Statene certi!

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
vogatoremigliore.it