Vogatori e livelli di resistenza: tutto ciò che bisogna sapere per migliorare l’allenamento. Prodotti migliori

Lo sport è un dato di fatto, fa bene alla salute. Oggi è possibile svolgere attività fisica nei modi più disparati e non è affatto un obbligo doversi per forza dirigere in palestra o in qualche sala fitness. Basterà anche una semplice sessione di jogging all’esterno oppure perché no, munirsi di un ottimo macchinario per la casa, così da avere la comodità di poterlo usare come quando più si ha voglia.

Volendo puntare l’attenzione sui macchinari ginnici, in gran parte di essi sono acquistabili sia per un contesto pubblico, come appunto le palestre o le sale pesi, e l’ambiente domestico. Esistono tantissimi modelli che bene o male si addicono all’utilizzo fai da te a casa, ma uno più di tutti pare aver surclassato gli altri sia per quanto riguarda i costi vantaggiosi, per per una questione prettamente di risultati.

Nel seguente articolo, a tal proposito, parleremo più nel dettaglio del vogatore. Attualmente l’attrezzo per ginnastica più apprezzato sia da professionisti che da principianti. Scopriremo in particolare come e perché assicurarsi una buona varietà di livelli di resistenza per l’allenamento migliore di sempre. Quindi non perdiamo altro tempo e vediamo di acquisire qualche info utile!

Vogatore? Ecco cosa sapere!

Il vogatore è un macchinario a detta di moltissimi esperti tra i migliori in circolazione. Non solo per una facile reperibilità sul mercato, ma per una serie di fattori che comprendono l’ampia gamma di benefici e migliorie che il vogatore è in grado di offrire. Il suo scopo essenziale, è quello di replicare il movimento tipico della vogata. Ciò, quindi, che si andrà a fare con un’imbarcazione a remi. Proprio questo movimento di estrema coordinazione, influisce in modo positivo sull’intero organismo, migliorando non solo la condizione muscolare, ma quella della nostra salute nel complesso.

Ecco di seguito un breve elenco dei più comuni benefici che è in grado di apportare un vogatore:

  • Rassoda e tonifica i muscoli.
  • Migliora la capacità polmonare.
  • Aiuta a perdere liquidi e tossine in esubero.
  • Allevia dall’accumulo nocivo di stress.
  • Fortifica le articolazioni senza stressarle.
  • Brucia un’elevata quantità di calorie.
  • Aumenta la resistenza, forza e potenza muscolare.
  • Allevia problemi di postura e dolori alla schiena. 
  • Accresce la coordinazione motoria.

  

Come si può constatare, i benefici non sono certo pochi. Proprio per questo motivo, sia esperti che non preferiscono focalizzare il proprio allenamento sul vogatore, che con la giusta coordinazione di movimenti, farà lavorare a ritmo serrato sia la parte inferiore che la parte superiore del corpo. La tipologia di allenamento cardio, inoltre, è particolarmente indicata per la perdita di peso e per migliorare la salute di cuore e polmoni. Quindi un vero toccasana per il nostro corpo.

Come si seleziona un vogatore? Che significa resistenza?

Di modelli di vogatori, ne esistono davvero tanti in commercio. Al di là della struttura di base che bene o male tende a somigliarsi da modello a modello, quindi per la presenza di un telaio portante, un seggiolino ergonomico, pedaliera e un volano o due bracci separati per la trazione, la differenza sostanziale tra un vogatore e l’altro è data proprio dal sistema di resistenza.

  

La resistenza, in parole semplici, non è altro che un quantitativo di forza che andrà ad opporsi al moto generato dall’utente intento a tirare il manubrio o i remi. Maggiore sarà la resistenza, maggiore di conseguenza sarà lo sforzo richiesto dall’atleta che, impiegherà più fatica per compiere il movimento. Su praticamente tutti i modelli di vogatori, il livello di resistenza è impostabile sia manualmente tramite manopola, sia elettronicamente attraverso un display digitale.

Quali sono le più importanti resistenze?

Volendo scoprire più da vicino quali siano le resistenze più comuni sui vogatori in commercio, proponiamo una semplicissima lista riassuntiva. Ecco di seguito le tipologie di resistenze note:

  • Idraulica.
  • Ad aria.
  • Magnetica.
  • Ad acqua.

  

La scelta di ognuna di essere, dipenderà di certo da numerosi fattori. Anche il grado di abilità che si avrà con il macchinario influenzerà nella scelta, così come il tipo di allenamento che si avrà in mente di fare, ed il tipo di risultati che si desidera ottenere. Oltre che per lo spazio che si avrà a disposizione per posizionare il vogatore in casa.

Perché è importante impostare la giusta resistenza?

Scelta la tipologia di sistema che meglio si adatta alle nostre esigenze, i livelli di resistenza andranno valutati in base alla gradualità che desideriamo dare al nostro allenamento. Logicamente, la sessione non dovrà mai presentare lo stesso ritmo, ma andrà a variare per numero di vogate, velocità, e grado di resistenza maggiore o minore a seconda. Lo scopo, è quello di migliorarsi step by step, quindi è sconsigliato mirare già dal principio a resistenze elevate. Così facendo, e dedicando la giusta attenzione a ciò, i risultati non tarderanno ad arrivare e non correremo il rischio di infortuni o lesioni ai muscoli per uno sforzo eccessivo.

Quali sono i migliori vogatori per resistenza?

Se volessimo fare una cernita dei modelli che meglio si prestano ad una buona resistenza da offrire all’atleta, non potremmo non sottolineare i modelli come quelli a sistema magnetico, ad acqua e ad aria. Tra i più precisi, data la possibilità di impostarne numerosissimi livelli, sono quelli a resistenza magnetica. Per chi invece preferisce una resistenza più verosimile alla realistica sensazione di vogata in barca, sarà di certo consigliabile l’acquisto di vogatori ad acqua. Tuttavia questi ultimi necessitano di una spesa maggiore, anche se in compenso otterremo un prodotto di eccellente qualità.

Un aspetto importante da non sottovalutare, è di puntare su vogatori che montino una struttura portante ben solida e robusta. Il materiale da preferirsi in questo caso è l’acciaio o il legno massello per i vogatori ad acqua. Vantare una struttura solida, acconsentirà all’atleta di raggiungere senza problemi anche velocità elevatissime. Il che assicura anche un’efficacia maggiore del macchinario e dei risultati ottenibili in tempi anche più brevi. Importante è anche basare la propria scelta sulla fisionomia di chi andrà ad utilizzare il vogatore. Altezza e peso saranno fondamentali, così da non rischiare un acquisto inappropriato o poco adatto alle proprie esigenze.

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
vogatoremigliore.it